4 July, 2012

Lulù, la piccola calamara :)

È un po’ che non mostro qualche nuovo amigurumi.. Ora rimedio.. ;)
Vi presento Lulù ^^


Lei fa parte della grande famiglia dei calamari. Adora nuotare nel mare e giocare a nascondino.
Purtroppo si è resa conto che strani animali con quatto pinne lunghe lunghe (gli essere umani) molto spesso sporcano il suo bel mare gettandovi rifiuti di ogni genere.. Lulù ha deciso di fare qualcosa e tenta di ripulire il fondale attorno a lei come meglio può.. :)


Eccola intenta a raccogliere plasticacce..
Aiutiamola a tenere pulito il mare!! ^
^

Kerook

Ps. del 26 Luglio 2017

“Lulù, la giovane calamara” un amigurumi realizzato anni fa, ma con l’intento di raccontare qualcosa: negli oceani c’è una quantità di plastica sempre crescente. La plastica è un materiale che, una volta prodotto, se non correttamente riciclato e smaltito, rimane nell’ambiente anche per migliaia di anni con conseguenze disastrose. Inquinando, causando la moria di migliaia di essere viventi ed entrando nella catena alimentare (sì, è possibile che qualche pezzo di plastica possa finire nelle pietanze che mangiamo.). Giusto qualche giorno fa è un uscito una relazione quanto mai allarmante (come se prima la situazione non lo fosse già.): degli 8.3 miliardi di tonnellate di plastica prodotta dalla sua invenzione circa il 79% risulta disperso nell’ambiente o conferito alle discariche. Non so voi, ma io ormai ho perso il conto delle volte in cui mi guardo intorno e vedo plastica su plastica. Sembra quasi un incubo. E tutta la plastica dispersa intenzionalmente nell’ambiente? Avete mai fatto un giro sulla spiaggia o in un sentiero in montagna? Quanti rifiuti avete trovato? L’altro giorno in appena 5 minuti ho riempito un sacchetto di plastica lungo la spiaggia. Com’è possibile?! Questo è il nostro UNICO pianeta, è troppo importante per non rispettarlo. Quando possibile cerchiamo di limitare il consumo di plastica e recicliamo, più che si può!!”

comments powered by Disqus