19 October, 2013

La casa per Ognidove

Ciao :)
Neppure il tempo di parlavi di Howl che già sono qui a parlarvi dei libri in cui lo ritroviamo, della medesima saga della Jones:
Il castello in aria e La casa per Ognidove.

Copertina inglese del 'Castello in aria'

Li ho letti subito, divorando le pagine ;)
Per quanto riguarda “Il castello in aria”, devo dire che non mi ha colpito particolarmente. Vengono, infatti, utilizzati topoi letterari molto comuni quali il tappeto volante, il genio nella bottiglia, il sogno che si realizza, la fuga nel deserto, etc.
Il testo narra le avventure di Abdullah che si ritroverà a realizzare un suo grande sogno, conoscendo Howl, Calcifer, Sophie e tante principesse. A differenza di quanto ci si potrebbe aspettare, però, Howl e i protagonisti del primo volume sono poco presenti nel testo, per lo meno nelle loro sembianze, e solo nella parte finale si “riveleranno”.

Copertina inglese de 'La casa per Ognidove'

La casa per Ognidove mi è piaciuto molto, al pari del Castello errante d Howl. Nell’ultimo capitolo della saga viene narrata l’emozionante esperienza vissuta da Charmain Baker, una ragazzina che, prima di trovarsi in una casa magica, dedicava le sue giornate alla lettura. Howl -sotto mentite spoglie-, Sophie, Calcifer e Morgan la coinvolgeranno nella ricerca dell’elfgift e del tesoro del Re. ;)

Ve li consiglio, in particolare quest’ultimo: davvero una piacevole lettura. Ricordate inoltre che, essendo con trame scollegate, non dovrete necessariamente leggere i precedenti.

A presto,
buon week end
Kerook

comments powered by Disqus